Accedi/Registrati

Ciotola

inventario: 143
classe ceramica: Ingobbiate graffite
MISURE
Altezza: 5,0 cm
Diametro piede: 5,6 cm
Spessore orlo: 0,5 cm
diametro (orlo): 12,5 cm

Descrizione Ciotola emisferica con orlo indistinto e piede a disco leggermente concavo; esterno ingobbiato irregolarmente fin quasi al piede e completamente invetriato. Il decoro interno a graffito dipinto su ingobbio: scudo ogivale partito, nel 1° Bentivoglio (trinciato inchiavato d’oro e di rosso), nel 2° Superbi (di rosso, alla banda di azzurro, bordata di argento); sullo sfondo puntinato a rotellature verticali hortus conclusus con siepe a graticcio e prato. Sulla parete nastro spezzato ed intrecciato. Bicromia giallo ferraccia/ verde ramina a pennellate incrociate. Il verso è ingobbiato e invetriato, con piccole sgocciolature di ramina e ferraccia. Tre labili tracce del treppiede distanziatore. L’intensità della colorazione e i diffusi annerimenti suggeriscono una temperatura elevata dell’ambiente di cottura.
Tipo/area/sito di rinvenimento: sterri Ferrara
Cronologia: fine XV-inizio XVI sec.
Note: Mancante di 2/3 dell’orlo, ricomposta e integrata con restauro di tipo mimetico. Vistosa traccia di nastro adesivo perpendicolare a una linea di frattura sul verso.
Bibliografia: Cfr. forma: FA13, FA23; S. Antonio in Polesine, 2006 fig. 7, n. 21 inv. 65731 (ingobbiata, metà – fine XV sec.); Nepoti, 1991, coll. Donini Baer n. 27 (seconda metà XV sec.). Decoro: FA21; Reggi, 1972 coll. Pasetti, fig. 126/2 (stemma inquartato Bentivoglio- Superbi). Lo stemma Bentivoglio si trova spesso nel vasellame graffito anche partito con altri blasoni, come quello dei Rangoni. Araldica: Pasini Frassoni, 1914, p. 61 (Bentivoglio) e p. 550 (Superbi); Baruffaldi, n. 176 (Superbi).

Soggetti correlati

Lucia Bonazzi (lo ha documentato)

Collezioni correlate

Collezione Fondazione Carife (è parte di)
Bookmark and Share