Accedi/Registrati

Ciotola

inventario: 15PM DECS
classe ceramica: Ingobbiate graffite
MISURE
Altezza: 6,3 cm
Diametro: 13,4 cm
spessore parete in frattura: 0,5 cm

Descrizione Ciotola quasi integra; vasca a calotta emisferica con orlo leggermente ingrossato ed estroflesso; piede a disco lievemente incavato; ingobbio solo all’interno. La vetrina riveste in maniera uniforme entrambi i lati, ad esclusione del fondo (di colore giallo ocra chiaro all’esterno). La decorazione mostra tre foglie cuoriformi riunite in un unico fusto, campite a bande oblique. Il disfacimento parziale dei pigmenti, visibile in corrispondenza del decoro, indica un’esposizione a temperatura troppo elevata. Colori: giallo ferraccia/verde ramina. DecS con vetrina su entrambi i lati
Tipo/area/sito di rinvenimento: FE.01.P.MUN.US1050
Cronologia: terzo/ultimo quarto del XV sec.
Note: Ciotola quasi integra, ricostruita con 11 frammenti originali combacianti reincollati e integrazioni.
crediti fotografici: Foto su concessione del MiBACT - Soprintendenza per i beni archeologici dell'Emilia Romagna. Riproduzione vietata a scopo di lucro, anche indiretto. Per immagini ad alta risoluzione rivolgersi alla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna, sba-ero@beniculturali.it
Bibliografia: Forma e decoro trovano riscontro in una ciotola scarto di prima cottura da scavi in via delle Volte, a Ferrara, CINCOTTI et al. 1998, p. 229, fig. 5. Per il motivo delle foglie ellissoidali su vasellame graffito a decoro semplificato, cfr. supra, quanto detto nella sc. 14PM. Tra le ceramiche della US1050 un confronto s’instaura
è con la ciotola 07PM, pertinente al gruppo delle tardive, con esterno nudo, vd. supra. Per quanto riguarda i confronti con il decoro, vd. supra, quanto detto per 14PM; trattandosi, anche in questa versione, di un decoro piuttosto corrente, la sua diffusione appare trasversale in area padana, come ben attestano i ritrovamenti veneti da Legnago, FIORONI 1962, tav. II (da sterri nell’area di Porto e via Cavour); Torretta Veneta, Torretta 1986, p. 150, nn. 61-62 (ciotole con rovescio grezzo), 151, n. 64 (boccale), 152-153, nn. 69-70 (ciotole non rivestite all’esterno) (tutti questi esemplari sono attribuiti a fabbriche venete, fine XV-inizio XVI sec.).

Soggetti correlati

Giacomo Cesaretti (lo ha documentato)

Collezioni correlate

Materiali ceramici di Piazza Municipio (è parte di)
Bookmark and Share