Accedi/Registrati

Ampio frammento di piatto

inventario: 100PM
classe ceramica: Ingobbiate graffite
MISURE

Descrizione 100PM (4 fr.) Un ampio frammento di piatto; 4 fr. (di cui 3 fr. combacianti e reincollati) di piatto a vasca troncoconica, carenata sul lato esterno, breve tesa inclinata con orlo a sez. rettangolare; argilla depurata (5 YR 7/6, Ry); ingobbio solo interno, all’esterno ricopre l’orlo. La vetrina è trasparente ed è data sui due lati. Il decoro comprende un motivo principale ed un riempitivo, notevolmente alterati per eccesso di cottura o temperatura eccessiva del forno (disfacimento del pigmento, vacuoli, specialmente sul lato interno); il motivo principale occupa il centro della vasca e mostra un fitto fogliame ed un motivo a recinto (?); esternamente, prima della tesa, teoria a nastro ondulato intrecciato (colori: G/V); dim.: sp. parete 10 mm, largh. tesa 1.6 cm (fr. combacianti). Inv. Dec67
Nonostante le difficoltà di lettura del reperto, cui si accennava sopra, il recinto, o steccato, è reso in maniera analoga a quello che si osserva su un esemplare frammentario di piatto-bacile da largo Castello (US164), vd. GELICHI 1992b, fig. 15; è una versione di recinto ad intreccio più complessa rispetto a quello solitamente in uso nella graffita rinascimentale canonica, vd. ad es. GUARNIERI et al. 2006a, tav. XXIV.125-126, ovvero materiali dalla coll. Carife, tra gli altri, FA27, FA120. Questa tipologia è attestata nella scodella 25PM. Fuori Ferrara, uno steccato con simile intreccio si riscontra su un frammento di albarello presso i Musei Civici di Padova, Padova 1993, pp. 142-143, n. 40. Il nastro che corre poco al di sotto dell’orlo è del tipo continuo, simile a quello che si vede, ad es., su un pezzo della coll. Pasetti presso il Museo Davia Bargellini di Bologna, REGGI 1973b, fig. 5a.
Tipo/area/sito di rinvenimento: FE.01.P.MUN.US1050
crediti fotografici: Foto su concessione del MiBACT - Soprintendenza per i beni archeologici dell'Emilia Romagna. Riproduzione vietata a scopo di lucro, anche indiretto. Per immagini ad alta risoluzione rivolgersi alla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna, sba-ero@beniculturali.it

Soggetti correlati

Giacomo Cesaretti (lo ha documentato)

Collezioni correlate

Materiali ceramici di Piazza Municipio (è parte di)
Bookmark and Share